Canili lager – privato è “bello”?

Le associazioni dei volontari che operano nei canili e in generale gli animalisti si mobilitano dopo la notizia di una gara al ribasso che ha permesso a un maxi-canile di Cassano allo Ionio, in provincia di Cosenza, di aggiudicarsi 420 cani, ospitati da una decina d’anni in due strutture in Basilicata, promettendo di mantenerli per un euro e sessanta centesimi al giorno.

Nonostante la legge che vieta e punisce qualsiasi maltrattamento agli animali, i maltrattamenti continuano: i cani randagi sono un buon affare!
Vengono permessi “canili privati”, senza controllo sulle condizioni in cui i cani sono tenuti, né naturalmente sulla loro alimentazione e salute fisica o psicologica.
La condizione di abbandono per un cane è già spesso fonte di desiderio di morire – i cani (e tutti gli animali) non sono cose, provano sentimenti, gioia, dolore, amore e depressione quando il loro amore viene tradito dall’umano a cui lo danno. Proprio come noi.
In questi “canili privati” però gli enti pubblici riversano denaro e molto. Ed esso va nelle tasche di bestie a due zampe che lasciano agonizzare e morire i cani mentre intascano i soldi “facili”. Non raramente questi canili sono un buon affare anche per camorra e mafia – i maggiori organizzatori di “combattimenti tra cani” a cui assistono altre bestie a due zampe per fare scommesse.
Se volete leggere una vergogna recente a spese di 420 cani, andate a questo link al giornale “La repubblica”.

E non restate indifferenti

La redazione basta canili lager!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: